Panoramica Terracinese di  Dario D'Elia 

Panoramica terracinese www.terracinese.com di Dario D'Elia

 

  SCRITTURA - 05
 

 

 

   DEL DUBBIO E DEL SOSPETTO
   Sabato 18 Luglio 2020

Il dubbio non dovrebbe mai mancare (1), il sospetto è sempre inopportuno (2).
 C'è grande differenza, bisogna distinguere e non confondere le due operazioni.
 Un conto è il beneficio del dubbio che appartiene a tutti ed è democratico.
 Tutto è per natura solo parzialmente osservabile, su nulla si ha la certezza di poter conoscere integralmente tutti gli aspetti e tutte le caratteristiche, ed implica la modestia di una valutazione ponderata.
 Il dubbio apre a tante considerazioni, valutazioni, osservazioni, sempre se nel giusto modo, per conoscere le persone, per poter aiutarle a migliorare la propria condizione, e perché no, pensare anche ai risvolti positivi che se ne potrebbero attivare e propagare verso gli altri, se stessi, l'ambiente familiare, umano e naturale.
 
 Altra cosa è il sospetto che si pone su un piedistallo di sabbia mobile, che esalta chi lo pratica, rendendolo cieco al senso e disturbato da iperattenzione al particolare quasi sempre fuorviante, alla eccezione insignificante, alla cattiva interpretazione dell'osservazione preconcetta, tanto che si diventa buffi e ridicoli.
 Il sospetto è un atto di guerra a prescindere, rende presuntuosi e riempie di falsa sicurezza chi lo pratica, porta ad agire illegalmente, ha bisogno di continue verifiche, non si soddisfa mai e alimenta il dubbio malefico, che ha sempre bisogno di creare ulteriori verifiche, sopratutto quando i risultati smentiscono, avvia il vortice dell'ignoranza presuntuosa, porta a delinquere, sentendosi giustificato da un ambiguo fine sanatorio, dalla proiezione malata del pensiero di base.
 Genera paranoia sia nel soggetto che nell'oggetto, non si salva più nessuno, scatena reazioni dalle quali si trae alimento per far crescere i pensieri più negativi.
  Molto più del classico cane che si morde la coda, è guerra di tutti contro tutti, è lo strumento per eccellenza della calunnia di chi ha precedentemente rubato e intende continuare a farlo.
 
 La tecnologia può aiutare ambedue le opzioni, gli strumenti di osservazione possono aiutare, ma è la digestione personale che fa la differenza, tutto si confonde, dal buon dubbio è facile passare al sospetto malevolo, più in generale sempre il male ha più opzioni e facilità di presa sulla mente umana, il male scende da se verso il basso, il bene deve salire per spinta culturale in piena convinzione!
 
 (1) - Il dubbio è concetto corposo e filosofico
https://it.wikipedia.org/wiki/Dubbio

 (2) - Il sospetto dovrebbe essere attivato solamente dagli operatori di giustizia su basi certe e nemmeno può essere perseverato all'infinito, deve avere una scadenza, e chi ne abusa nel tempo è illegalmente un millantatore, un corrotto, un disturbato
  (https://www.google.com/search?q=Il+disturbo+da+iperattenzione).
 Il sospetto su Wikipedia: bastano poche righe per definirlo...
https://it.wiktionary.org/wiki/sospetto
 
  - - -
 
 
 
  Dario D'Elia